Consigli per diventare un party planner

gettyimages-482886627-56d3400d5f9b5879cc8b0601In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo oggi  è sempre più difficile trovare un lavoro appagante e che possa offrire un buon stipendio, ma c’è una categoria come l’organizzazione eventi Roma, che non ha subito la crisi perchè nonostante tutto le persone vogliono continuare a festeggiare gli eventi più importanti della loro vita.

Questa grande voglia di festeggiare ha portato allo sviluppo di figure come i party planner, che in America e Inghilterra esistono ormai da anni tanto che gli sono state dedicate delle trasmissioni tv, che hanno reso queste figure delle vere e proprie celebrità.

Il lavoro di party planner per quanto possa essere considerato divertente è molto difficile e c’ è bisogno di grande costanza e talento per riuscire, visto che ogni singolo dettaglio deve essere perfetto per creare un party da sogno.

Una delle principali caratteristiche che deve avere un organizzatore di eventi ci deve essere la capacità di relazionarsi con gli altri, perchè ci si trova sempre davanti a clienti esigenti ed è molto importante avere continui contatti con i fornitori per far in modo che anche il loro servizio risulti impeccabile.

Ogni buon party planner deve pianificare nel miglior modo possibile ogni evento per cercare di comprendere, prima di mettersi a lavoro, quali sono le cose che servono: dal servizio di catering fino al tipo d’intrattenimento che serve, che chiaramente è diverso da evento ad evento.

Nella fase di pianificazione ci sono delle operazioni fondamentali che spesso risultano scontate ma vanno analizzate con particolare attenzione:

  • Scelta della data
  • Lista invitati
  • Budget disponibile

Tutti quelli che hanno come obiettivo quello di lavorare in questo settore da autodittati devono per prima cosa cercare di fare più esperienza possibile, magari lavorando in organizzazioni no profit, che si occupano di una raccolta fondi o dell’organizzazione di feste di paese, oppure potete organizzare un evento autonomo che possa servire come lancio pubblicitario al vostro nuovo progetto.

La prima cosa da fare dopo che si comincia il lavoro di party planner è quella di creare un vostro portafoglio, che vi serve come biglietto da visita da presentare a futuri clienti.

Quando vi trovate ad organizzare un evento fatevi sempre lasciare delle recensioni, che poi possono tornare anche utili per migliorare il vostro lavoro e inoltre documentate tutto il vostro evento con foto e video.

Nel momento in cui iniziate la vostra attività di party planner cercate di diversificarvi in uno specifico settore, in modo che possiate entrare in un mercato specifico poi dopo che avrete ben avviato il vostro lavoro potrete organizzare ogni tipo di evento.


Commenti