Grande successo per il Camp estivo targato Numero12

Camp calcio numero 12Concluse positivamente le tre settimane di Camp estivo della scuola calcio “Numero12”.

Tecnica, didattica, staff con ex giocatori della serie A e una visita allo stadio di San Siro hanno entusiasmato gli iscritti. Grazie al numero di richieste, i camp ripartiranno l’ultima settimana di agosto. “E’ stata una esperienza molto positiva, spiegano i due coach Ettore Menicucci e Gianluca Porro, i ragazzi sono stati contenti di avere imparato nuove tecniche per parare, dribblare e calciare. In più gli abbiamo visti estremamente felici quando siamo andati a visitare lo stadio di San Siro.

Sono stati in tribuna vip, hanno visitato e si sono seduti negli spogliatoi di Inter e Milan, hanno visto il museo delle due storiche squadre di Milano e si sono comportati benissimo”. Riscontri più che positivi quindi, del progetto iniziato a settembre dello scorso anno, una scuola, inizialmente per portieri, che è servita per insegnare ai giovani calciatori le tecniche per parare e le metodiche per fare “interventi in uscita” senza farsi male e senza avere paura del pallone. Dopo tre mesi di allenamenti, due ragazzi sono stati richiesti da due squadre giovanili di serie A, la prova che il metodo di allenamento funziona.

L’idea allora è stata quella di organizzare due camp estivi, uno a Bollate e l’altro a Magenta, ampliando la scuola anche per chi non è portiere. “E’ fondamentale che i ragazzi, da 6 ai 14 anni, si divertano e che noi ci impegniamo a dare la massima professionalità e un buon livello calcistico anche nei cinque giorni del camp. Si sono iscritti circa cento ragazzi e le famiglie sono rimaste soddisfatte, per questo abbiamo deciso di ripetere il camp a fine agosto”, spiegano Menicucci e Porro.

L’ultima settimana sono stati ospiti al campo sportivo di via Varalli a Bollate, gli ex calciatori Gabriele Raimondi, capitano del Pisa e Giuliano Gentilini, attuale allenatore delle giovanili del Como.

Informazioni: www.numero12.eu


Commenti