Piatto doccia della linea ITO di Ceramica Althea

ITO di Ceramica AltheaFare la doccia non è mai stato così piacevole come da quando ho il mio nuovo box doccia. Il piatto doccia che ho scelto è accattivante, come dice mia moglie, di design, moderno, dinamico, bellissimo e ha cambiato il volto del mio bagno. La scelta è ricaduta sulla linea piatti doccia ITO di Ceramica Althea, un marchio che abbiamo già avuto modo di conoscere ed apprezzare quando i miei suoceri hanno ristrutturato casa e hanno acquistato tutti i sanitari da bagno. Quindi non abbiamo avuto dubbi quando è arrivato il momento di sostituire la doccia durante la ristrutturazione del nostro bagno. La Linea ITO ha linee pulite e razionali, ma non monotone anzi sono “movimentate” dal disegno che è nella parte interna del piatto. In più il piatto ha un bordo importante che oltre ad arricchire il tutto rende ancora più semplice l’installazione del box doccia a conferma che Ceramica Althea pensa proprio a tutto e non si limita a produrre pezzi bellissimi ma anche all’aspetto funzionale tanto caro a noi uomini “pratici”.

Abbiamo potuto scegliere il nostro piatto doccia tra tre diverse dimensioni e tra la forma rettangolare e quella angolare. Inoltre la scelta ha riguardato anche il colore e li è stata dura scegliere tra tonalità bellissime e cangianti: giallo, grigio, nero e rosso. Alla fine abbiamo optato per il grigio: elegante, raffinato, sofisticato, un colore che non stufa e che ben si abbina al rivestimento ed al pavimento del nostro bagno di un gres porcellanato che tende proprio al grigio. Ora mia moglie si sbizzarrisce con asciugamani e tende che cambia a seconda dell’umore e “di come le gira”: ma è sorprendente di come il grigio del mio piatto doccia ben si accosti agli altri colori: sia che tutte le spugne (tappeti compresi) siano fucsia, sia che siano bianchi, sia che siano gialli, il risultato è sempre diverso ma sempre e comunque bellissimo. Quindi il bagno cambia spesso faccia restando sempre un bagno lodevole.


Commenti