Ristrutturare casa: le agevolazioni per i disabili

Chi sta pensando di ristrutturare casa dovrebbe essere a conoscenza del fatto che sono disponibili delle importanti agevolazioni fiscali rivolte a determinate categorie, come ad esempio le persone portatrici di handicap.

In base a quanto è possibile apprendere dal sito dell’Agenzia delle Entrate è prevista una detrazione Irpef del 36% volta all’eliminazione delle barriere architettoniche, che possono riguardare ad esempio montacarichi, ascensori e rampe, ma anche la realizzazione di tutti quegli strumenti di comunicazione e robotica, che possono favorire la mobilità interna ed esterna delle persone disabili.

Inoltre è possibile usufruire anche di una detrazione del 19% per le spese sanitarie e i mezzi necessari al sollevamento del disabile, applicando una aliquota Iva agevolata del 4%. Una detrazione che spetta soltanto sull’eventuale parte di spesa in più rispetto alla quota già agevolata con la detrazione del 36%.

Delle detrazioni importanti che potrebbero aiutare chi sta pensando magari alla ristrutturazione del proprio bagno, con l’allargamento delle porte per far passare la carrozzina o magari l per migliorare la fruizione degli spazi.

Uno degli ambienti in particolare che può usufruire di queste speciali agevolazioni è sicuramente il bagno, dove spesso e volentieri la presenza di vasche da bagno poco pratiche rende difficoltoso utilizzarla.

Un servizio come la sostituzione della vasca da bagno con una più agevole doccia può infatti rientrare in questo tipo di detrazioni.

Un tipo di lavorazione che prevede l’installazione di ante scorrevole, di maniglie e l’inserzione di un seggiolino per aiutare le persone disabili o anziane a provvedere autonomamente alla propria igiene personale, recuperando parte di quei gesti che tutti consideriamo normali e scontati, e che purtroppo per molte persone non lo sono più.

Le aziende più specializzate inoltre, riescono ad effettuare un lavoro di questo tipo senza importanti interventi di muratura, in modo da integrare il nuovo box alla perfezione con le strutture già esistenti, ottenendo la massima praticità d’uso.

Per maggiori informazioni sul tipo di servizio e sulle detrazioni ad esso associate potete trovarle in questa pagina informativa www.prontodoccia.it/azienda o su http://casaedarredamento.it/.

Le detrazioni possono comprendere molti altri aspetti, dalle scale all’arredo per la camere, il tutto per facilitare in maniera importante la vita delle persone con handicap.

Delle agevolazioni fiscali che potrebbero aiutare chi è già costretto a vivere una situazione difficile e vorrebbe apportare degli interventi di ristrutturazione nella propria casa, in modo da facilitare i più semplici movimenti quotidiani ed abbattere, almeno in casa, le numerose barriere architettoniche.


Commenti