Sbarazzarsi delle blatte con successo

Le nostre cucine sono calde, sono fonti di cibo e di acqua. Sono luoghi naturali per alcuni parassiti nei quali possono prosperare. I parassiti della cucina più difficili sono gli scarafaggi, creature poco raccomandabili che suscitano disgusto quasi a tutti.

Molti credono erroneamente che solo le persone “sporche” attirino le blatte, ma questo è falso. Ogni cucina di casa o di un locale pubblico ha il potenziale di ospitare in essa degli scarafaggi.

Una volta che un’infestazione da blatte s’inizia a diffondere. la sua gravità è di solito determinata dalle risorse di sopravvivenza disponibili per l’insetto – cibo, acqua e rifugi sono  fattori che necessitano di controllo . I problemi maggiori avvengono maggiormente in case in cui regna il disordine perchè ciò (soprattutto in cucina), fornisce più nascondigli per gli scarafaggi. Purtroppo, anche se una cucina è pulita e ordinata, essa può ancora avere scarafaggi perché per esempio, le blatte possono nascondersi dietro le confezioni dei cibi e mangiare la pasta contenuta all’interno.

Poiché gli tendono ad abitare nei bidoni della spazzatura, fognature e altri luoghi carichi di germi, possono trasmettere delle malattie col contatto con gli alimenti (utensili, piatti) durante il normale svolgimento delle attività. Tali batteri includono malattie come: Salmonella, Shigella, Streptococco (polmonite), ossiuri, tenie, e anche i virus (poliomielite). Se ancora non ti basta, le blatte producono anche un potente allergene che causa allergie e asma.

È possibile sradicare gli scarafaggi ma sforzo e persistenza devono essere superiori al loro tasso riproduttivo. Per avere successo, è necessario utilizzare un approccio multi – tattica. Questo significa non fare affidamento su una singola strategia (come spray), ma usare diversi tipi di tattiche di controllo, quando non siamo ancora nella fase peggiore che richiede professionisti in disinfestazione blatte in città come Roma.

  • Eliminare il cibo, l’acqua, i nascondigli può non essere sufficiente per eliminare un problema di scarafaggi, ma ne ridurrà il numero e permetterà agli altri sforzi di controllo di funzionare meglio.
  • Liberarsi di disordine è molto importante.
  • Eliminando l’acqua e il cibo farà allontanare gli scarafaggi che per procurarseli verrano a contatto con le esche e altre tattiche di controllo.
  • Pulizia sotto gli armadi con elettrodomestici è importante mantenere un aspirapolvere a portata di mano. Aspirare gli scarafaggi è un modo semplice per fare uno sterminio della popolazione. Basta assicurarsi di gettare fuori il sacchetto di aspirapolvere una volta terminata la pulizia.
  • Siccome gli scarafaggi viaggiano di solito abbastanza vicino a dove si nascondono, utilizzare trappole adesive (tavole colla) per vedere dove si nascondono. Sostituirli quando la superficie è coperta di scarafaggi. Nel corso del tempo, le tavole di colla saranno dei metodi d’identificazione per nuove infestazioni.
  • Il più grande miglioramento nel controllo scarafaggi negli ultimi anni è la disponibilità di prodotti di esca efficaci. Sono disponibili in piccoli contenitori di plastica (stazioni esca) o come gel. Le esche usano fipronil, hydamethylnon, acido borico o abamectina come principio attivo. È meglio utilizzare esche in gel o stazioni di esca nelle zone dove gli scarafaggi sono stati catturati in trappole adesive.

Altri approcci a basso contenuto tossico includono:

  • Utilizzare polvere di  acido borico in vuoti del  muro o sotto gli elettrodomestici. L’acido borico, utilizzato da solo, non è molto efficace, ma un buon trattamento integrativo. Quando gli  scarafaggi camminano su di esso, questo si attacca al loro corpo. Essi lo ingerisco e agisce come veleno nel loro stomaco ad azione lenta.
  • Le polveri di biossido di silice o farina fossile uccidono gli scarafaggi da abrasione sulla loro cuticola cerosa e li fa essiccare. Utilizzare questo nei vuoti del muro.
  • Utilizzare temperature fredde o calde per uccidere le blatte. Se gli scarafaggi entrano in apparecchi elettronici, avvolgere l’apparecchio in un sacchetto e metterli nel congelatore durante la notte.

Commenti