Lampade Abbronzanti: Mantenere l’Abbronzatura

Le lampade abbronzanti viso e corpo

Se ti piace essere abbronzato anche durante la stagione fredda, sicuramente sei un frequentatore di centri di abbronzatura e solarium. Oggi ne esistono molti tipi, in grado di soddisfare tutte le esigenze, senza correre rischi.

Lampade UVA

Sia che optiate per una trifacciale viso, che per un lettino abbronzante o una doccia solare, la cosa fondamentale è, come per l’abbronzatura naturale, non esagerare con i tempi di esposizione. Infatti non sono tanto le lampade a causare problemi alla pelle e a causare l’invecchiamento precoce dei tessuti, ma la quantità di raggi UV a cui si viene sottoposti, che nei solarium di ultima generazione può raggiungere livelli eccessivi. Per un risultato duraturo e senza danni è fondamentale quindi programmare un ciclo di sedute, cercando di ridurre la durata di ogni esposizione. è importante anche scegliere il giusto centro abbronzatura, considerando vari fattori; dalla pulizia, al tipo di lampade abbronzanti disponibili, che devono essere in linea con le normative di sicurezza previste; quelle di ultima generazione sono senza dubbio le più sicure. Anche se ti esponi a raggi artificiali, non dimenticare di applicare prima la crema protettiva.

Prodotti autoabbronzanti

Un’alternativa alle lampade solari sono le creme autoabbronzanti; prodotti in crema, gel, spray o salviettine, facili da applicare, non ungono gli indumenti. Gi autoabbronzanti sono disponibili in varie tonalità, adatte ai diversi tipi di pelle. Gli autoabbronzanti contengono molecole di chetolo, una sostanza che reagisce a contatto con gli amminoacidi della pelle, rendendo la pelle dorata. L’abbronzatura ottenuta con questi prodotti coloranti non è permanente, ma abbastanza duratura, soprattutto se mantenuta con applicazioni successive.


Commenti