Candidosi orale

La candidosi orale è una delle malattie più fastidiose, colpisce tutti il 5% dei bambini neonati ne è affetta. La candidosi orale è chiamata anche mughetto.

La candida è un batterio che vive nel nostro corpo e il nostro sistema immunitario è in grado di respingere l’espandersi del batterio ma in alcuni pazienti affetti da diabete o che hanno sostenuto terapie  antibiotiche o terapie cortisoniche, che hanno una scarsa igiene orale e fanno uso di una protesi dentale mobile ( conosciuta come dentiera), il nostro sistema immunitario non riesce a respingerlo. SE temete di aver contratto la candidosi vi consiglio di chiamare immediatamente il medico può essere segno di malattie peggiori.

La zona che colpisce di più sono la lingua la zona palatale e orofaringeo e sulle guance, possono appaiono placche bianche e cremose inizialmente sulla gola e sulla lingua e poi si espandono sulla zona palatale, oltre alle placche bianche la candidosi si può mostrare anche come dei semplici arrossamenti della lingua. Può espandersi anche esternamente alla bocca con delle bollicine bianche.

La Candidosi orale può essere acuta dovuta alle terapie antibiotiche o cortisoniche o può essere cronica. La candidosi cronica colpisce persone che fanno uso di una protesi dentale mobile.

Per la diagnosi il medico dovrò fare un semplice esame colturale ( con un tampone raccoglie un campione di mucosa) . Purtroppo la candida è un fungo che si trova anche nella mucosa sana quindi non sempre che il paziente ha la candidosi. Utile alla diagnosi può essere un esame bioptico con conseguente esame istologico.

Solitamente la candida viene curata con dei rimedi naturali, poiché la candida è un batterio bisogna disinfettare la zona interessata non bisogna mai tirare via le placche.

Il rimedo naturale più consigliato è quello di fare sciacqui con bicarbonato di sodio e camomilla che hanno un effetto lenitivo e antibatterico. Il medico consiglierà farmaci antimicotici.


Commenti