Vacanze per famiglie con i bambini in Umbria

Per i genitori stanchi da un anno di lavoro e desiderosi di un po’ di relax, le vacanze con i propri figli possono essere impegnative, ma scegliendo l’itinerario e la struttura giusta le giornate in vacanza saranno sicuramente molto piacevoli per tutta la famiglia.

 

Una delle mete che consigliamo è l’Umbria, una regione dove il mix tra flora e fauna presenti in tutto il territorio macchia tutta la zona di verde e colorano i borghi medievali presenti su tutto il territorio umbro. Vista l’affluenza di molti turisti e famiglie in queste zone, molti hotel a Perugia sono adatti per ospiti grandi e piccoli. Altre zone turistiche con castelli e fortezze di origine medievale raggiunte ogni anno da famiglie con bambini sono Spoleto, Città di Castello, Foligno e Gubbio. Quest’ultima in particolare è una cittadina in provincia di Perugia che ha subito l’influenza medievale, gotica e rinascimentale, è dotata di un’ottima rete di trasporti pubblici e di alloggi per la propria vacanza in hotel a Gubbio sia nel centro città che fuori dalle mura, tutti dotati di ogni comfort e molti dei quali adatti ai bambini.

 

Consigliamo perciò di prendere in considerazione le offerte per una vacanza in agriturismo per bambini in Umbria, ogni struttura è dotata di servizi dedicati in modo specifico alle famiglie con i bambini anche piccoli, con camere abbastanza grandi e ambientate a tema, animazione per i bimbi e intrattenimento per i genitori, menù dedicati ai bambini e specialità gastronomiche per i genitori.

 

La scelta può essere fatta in base alla località dell’Umbria che si intende visitare e alla tipologia di struttura: hotel, b&b, agriturismo, campeggio, residance e molto altro. Per ogni struttura sono specificati tutti i servizi offerti ed è possibile richiedere informazioni sulla disponibilità nel periodo scelto.

Visita l’Umbria, terra verde ricca di divertimenti e gusto, eventi per piccoli e grandi e proposte di viaggio a misura di bambino, con tante idee per il tempo libero e alla scoperta della regione verde d’Italia.


Commenti