Antifurti e Allarmi per la casa , come sono fatti

Gli Antifurti sono diventati comuni nei negozi e lo stanno per diventare nelle abitazioni. Questi sistemi vanno dai kit fai-da-te, che possono essere acquistati online o in negozi fisici, o installazioni professionali che hanno bisogno dell’ intervento di professionisti del mestiere.
In questo articolo, vedremo come sono fatti gli antifurti per la casa e come si compongono.
I sistemi di sicurezza per le  abitazioni o per le aziende normalmente hanno tre aree fondamentali di protezione:
- perimetro esterno (pareti, giardini, ecc);
- Perimetro interno comunicante con l’esterno ( porte, finestre, ecc);
- Perimetro di interni (ambienti interno come salotti, camere da letto, cucine, ecc.)
Barriera a infrarossi:
Installata a parete, si tratta di sensori attivi Pir a raggi infrarossi che formano la protezione perimetrale esterna, impedendo così un intruso di entrare nel sito protetto. Recinzione elettrica : sono generalmente installati in combinazione con un sistema di allarme.
 Tastiera Allarme di accesso:
Di solito posizionata vicino all’ingresso, permette di gestire, programmare e monitorare il sistema. Il piccolo monitor installato sulla centralina informa l’utente sullo stato del sistema (allarme inserito, disinserito, crash di sistema, ecc) . Ogni utente ha una password per attivare e disattivare l’allarme.
 Rilevatori di movimento:
sono via cavo o wireless, la tecnologia dei sensori a infrarossi passivi (PIR) di movimento fornisce uno dei più efficaci e sicuri metodi per proteggere gli ambienti interni ed esterni della proprietà. I rilevatori PIR rilevano i cambiamenti nei livelli di energia a raggi infrarossi causati quando un intruso si muove sulla zona protetta.
I contatti magnetici:
Via cavo o wireless, il contatto magnetico è costituito da due parti che proteggono la porta o la finestra e attivano la chiamata di allarme in caso di tentato furto, si attivano anche con le vibrazioni della porta.
I sensori di rottura vetro:
le onde d’urto che seguono ad una rottura di un vetro causano l’attivazione del sistema di allarme.
Sirene (interno ed esterno):
danno l’allarme sia acustico che visivo. Le sirene esterne di solito si trovano sul balcone o sul tetto, sono protette elettronicamente contro il sabotaggio.
Il pannello di controllo (centralina):
E ‘il “cervello” del sistema di sicurezzae  ha la funzione di coordinare il funzionamento di tutti gli elementi sopra descritti, anche nei casi di  mancanza di energia elettrica il sistema. Il pannello di controllo è alloggiato in una scatola metallica protetta elettronicamente e spesso nascosto alla vista. Molte centraline sono dotate di combinatore telefonico che attiva una chiamata a cellulari o telefoni fissi in caso di allarme.
Marche famose di antifurti: Bentel, Tecnoalarm, Diagral, Beghelli.

Commenti