Motori… ruggenti al Summer Jamboree

La Musica la fa a padrona al Summer Jamboree, evento cult dell’estate di Senigallia. Ma non è certo solo intorno alle 7 note, a chi canta e a chi suona che tutto gira. I veri protagonisti sono loro, i mitici e favolosi Anni Quaranta e Cinquanta. Tutto ciò che ci “parla” di questo periodo, che ne è palpabile testimonianza, che lo fa rivivere vi trova il giusto e meritato spazio e collocazione. Anni ruggenti che in taluni hanno lasciato un vuoto fatto di nostalgia e malinconia e che si vuole colmare.

Nell’immaginario collettivo, la mente corre a macchine immense, magari con i vetri oscurati per non far vedere chi fosse al loro interno, o decapottabili proprio per far vedere chi era o erano i passeggeri. Magari di colori insoliti, quali il rosa saponetta, o con decorazioni che non passavano inosservate. A quel tempo, nei mitici States, una Topolino nera avrebbe fatto sorridere e sarebbe stata probabilmente additata come fosse un qualcosa di ridicolo o inconsistente. Tutto lì è sempre stato all’insegna del grande, dell’eccesso; anche se sgangherata doveva sempre essere un’auto lunga e vistosa. In fondo tutto in proporzione con le ampie strade. La macchina era, quindi, uno status symbol.

Parcheggio gratuito per le auto americane “vintage”

Al Summer Jamboree non poteva, quindi, mancare una certa attenzione anche per le vetture “americane”, quelle che oggi come oggi le si vedono normalmente solo in rare occasioni quali matrimoni. Ma alla kermesse vengono da tutto il mondo e da tutta Europa. E’ una vetrina dove poter mostrare il gioiello che si custodisce gelosamente in garage, che si coccola, che si protegge dalla polvere e di cui si curano amorevolmente le cromature. Per un evento quale il Summer Jamboree i loro padroni sono orgogliosi di guidarle.

E, alla fin fine, si scopre che gli estimatori di auto vintage sono molti di più di quelli che si credeva. Non a caso l’organizzazione ha lanciato un invito a venire rivolto a tutti coloro che sono in possesso di un’auto americana pre ’65: avranno diritto al Rockin’ Parking custodito di Piazza Simoncelli e potranno parcheggiare gratis in tutta Senigallia (centro e lungomare) per l’intera durata del Festival e tanti altri privilegi.

Clicca qui e accedi al sito turistico di Senigallia per prenotare la tua vacanza in Riviera Adriatica durante l’evento musicale dell’anno.


Commenti