In cosa consiste e quando effettuare il tagliando auto

come noleggiare un auto in vacanzaIl tagliando auto consiste in un check up completo della propria vettura e dovrebbe essere effettuato regolarmente e periodicamente.

Questo permette di controllare le parti del veicolo che sono più soggette all’usura, assicurandosi così di possedere una macchina sempre in buone condizioni e che rispetti tutti gli standard di sicurezza previsti per norma.

Spesso questo controllo viene confuso con un altro, quello della revisione, in realtà queste sono due pratiche diverse e hanno scopi diversi. La revisione serve a controllare che, in base ai parametri dati dalla Motorizzazione, l’auto sia ancora nelle condizioni di poter circolare.

Durante il tagliando, invece, vengono controllati tutti i componenti che nel tempo tendono a deteriorarsi e, se è il caso, questi vengono sostituiti con dei pezzi nuovi. Sottoporre l’auto ad un controllo del genere serve a proteggere la vettura da possibili problemi meccanici o da qualsiasi altro tipo di malfunzionamento. Proprio a tal fine, le concessionarie, quando vendono una automobile rilasciano all’acquirente delle indicazioni sui tempi e sui modi in cui svolgere il controllo.

Di solito, quando una macchina è nuova, durante il primo tagliando vengono eseguiti controlli più superficiali che saranno poi approfonditi nel corso dei tagliandi successivi.

I pezzi dell’automobile che, generalmente, vengono controllati durante il check up sono:

- pressione e stato di usura delle gomme

- funzionamento delle luci

- sospensioni

- stato di usura delle pastiglie dei freni

- cinghie di trasmissione

- marmitta

- livelli dei fluidi della macchina (olio, liquido freni, liquido refrigerante)

- manca di acqua nel filtro del gasolio

Non è possibile indicare un intervallo di tempo unico, per tutti i tipi di vettura, dopo il quale effettuare il controllo. Questa scadenza viene stabilita in base al numero di chilometri percorsi durante l’anno. Ci sono vetture, la cui centralina di bordo, è in grado di valutare, in modo automatico, quando è necessario fare il tagliando.

Fino al 2002 c’era l’obbligo di effettuare il controllo in un’officina che appartenesse allo stesso marchio dell’auto. Successivamente, con il Decreto Monti, che oggi è il regolamento UE n.461/2000, ci si può rivolgere in tutte le officine autorizzate.


Commenti