Consigli per usare al meglio gli elettrodomestici di casa: lavatrice, frigo, lavastoviglie..

Per usare al meglio il frigorifero

 

Di seguito una serie di indicazioni per usare al meglio il vostro frigorifero, lavastoviglie, lavatrice e inoltre consigli sul risparmio energetico. Il corretto utilizzo garantisce longevità all’oggetto e ci evita, in molti casi, l’esigenza di dover ricorrere alla riparazione dell’elettrodomestico.

• Il frigorifero deve essere messo in un luogo relativamente fresco, lontano da fonti di calore e protetto dai raggi del sole. Il lato posteriore deve essere scostato dal muro di almeno15 cmper tenere aerato il condensatore. Si deve dunque evitare di tenerlo in nicchie e cavità. Il condensatore, poi, deve essere spesso spolverato e asciugato;

• Anche lo stato delle guarnizioni deve essere verificato periodicamente: nel caso non siano elastiche e non chiudano ermeticamente vanno sostituite. Il più sicuro segnale di scarsa efficienza delle guarnizioni è la formazione di molto ghiaccio all’ingresso del freezer.

• Il numero giornaliero di aperture del frigo (lo sportello non va mai spalancato) va ridotto al minimo e gli alimenti vanno sistemati in base alla frequenza con cui vengono usati; quando si rincasa con la spesa è utile predisporre tutto sul tavolo già in ordine per accelerare il trasferimento dei cibi nel frigo. Di solito frutta e verdura vanno nei piani bassi, mentre il latte e il burro vicino alla cella frigorifera. Non si deve assolutamente introdurre cibi ancora caldi, ma è necessario attendere che scendano a temperatura ambiente.

• Il termostato deve essere impostato sui4°C, ed è utile verificare la sua precisione ponendo di tanto in tanto un termometro all’interno dell’apparecchio; scendere sotto questa temperatura porta un aumento dei consumi senza alcun vantaggio nella conservazione.

• La brina del freezer non deve mai superare i 5 mm: periodicamente, circa una volta il mese, effettuate lo sbrinamento.

• All’interno del frigorifero è buona regola separare i cibi crudi da quelli cotti: per esempio, il coniglio crudo non dovrebbe mai stare vicino all’arrosto o allo yogurt aperto.

• Carni e verdure non devono superare le 48 ore di giacenza. La refrigerazione infatti non interrompe del tutto la crescita batterica.

• Il frigorifero, poi, non deve essere riempito eccessivamente per evitare il ristagno di aria e di odori sgradevoli.

• Va lavato ogni 2-3 mesi con acqua calda con un cucchiaio di bicarbonato, oppure con una soluzione di mezzo bicchiere d’aceto per un litro d’acqua; poi va asciugato.

• Le guarnizioni si puliscono con alcol.

• Per non far attaccare le vaschette del ghiaccio strofina tele con una candela.

• Una scatola aperta di bicarbonato di sodio assorbe gli odori.

 

Per usare al meglio il congelatore

• Il contenitore per cubetti di ghiaccio non si attacca al fondo del freezer se lo appoggiate sopra a un pezzo di foglio di alluminio o di pergamena.

• È un grave errore mettere i surgelati su fonti di calore o addirittura nell’acqua calda per accelerarne lo scongelamento: si favoriscono alterazioni dannose.

 

Per usare al meglio la lavatrice

• Per evitare che nella lavatrice si formino residui di calcare aggiungete bicarbonato al detersivo. L’accumulo di calcare è risaputo essere molto dannoso. Questo vi eviterà tra l’altro di dover effettuare la riparazione della lavatrice a pochi anni dal suo acquisto.

• Se la lavatrice fa troppa schiuma basterà aggiungere un cucchiaio di sale da cucina.

 

Per usare al meglio il forno

• Il forno deve essere pulito subito dopo l’uso, passando con cura del succo di limone su tutta la superficie. Quando sarà asciutto togliete gli ultimi residui di sporco con una spugna.

 

Per risparmiare soldi ed energia     .

• Utilizzate sempre un tegame più grande dell’anello di cottura e copritelo sempre con un coperchio. • Non bollite mai più acqua di quanta sia necessaria e non riempite eccessivamente le pentole.

• Sui fornelli elettrici, usate tegami a base piatta e spessa.

• Usate due o più tegami impilati su un anello di cottura oppure cuocete al vapore la verdura a foglie sopra una pentola, per esempio, di patate messe a bollire.

• Sostituite le stufe vecchie. I fornelli moderni hanno una maggior resa dal punto di vista energetico e risparmiano circa il 10% di combustibile; i forni a ventilazione ne risparmiano un altro 10.

• Sfruttate al massimo il forno usando tutti i ripiani. Cuocete un pasto intero o piatti diversi simultaneamente.

• Scegliete forni con sportelli di vetro e timer per poter osservare le fasi di cottura senza aprire lo sportello.

• Usate la pentola a pressione, uno degli utensili da cucina più economici mai inventati. È sicura, facile da usare e trattiene la maggior parte delle sostanze nutritive. Si possono cuocere interi pasti contemporaneamente e il tempo viene notevolmente ridotto. La qualità e il sapore del cibo cotto a pressione sono superiori a quelli di un forno a microonde. Anche in alcuni ristoranti e mense vengono oggi installate nelle cucine delle pentole a pressione.

 


Commenti