Le vacanze alle Baleari

Tra le vacanze più interessanti che stanno emergendo negli ultimi anni, le isole Baleari sono sicuramente tra le destinazioni più richieste. Da una parte infatti si assiste ad una evidente crescita dell’infrastruttura legata anche ad una diminuzione dei costi, dovuto in primis a Ryanair, che ha reso molto più accessibile un viaggio fino a poco tempo fa discretamente costoso. Oltre a Palma di Maiorca, che resta indiscutibilmente un punto di riferimento per tutto il turismo della regione, anche le piccole cittadine limitrofe hanno notevolmente beneficiato di questo nuovo flusso; in primis Palmanova, una vera e propria oasi nel verde della natura maiorquina. Molti scelgono questa soluzione anche in legame ad una permanenza in hotel a Barcellona, in quanto diverse tratte in partenza dall’Italia fanno scalo nella capitale catalana. Il principale punto di interesse da questa zona è dedicata a due aree principali; da una parte la forte attrattiva naturale, grazie ad una esplosione di colori immersi in uno dei mari più belli d’Europa. Dall’altro il mondo dei divertimenti, che invece riesce ad accontentare tutte le esigenze, anche grazie ad una vita notturna tra le più frizzanti del Mediterraneo. Quello che colpisce è anche l’estrema accessibilità dei residence e degli hotel, che si trovano spesso in posizioni centrali e permettono un affaccio sul mare che in altre zone di pari livello europeo (come ad esempio la Costa Azzurra) costa circa il 50% di più a parità di trattamento. Le Baleari sono l’ennesima dimostrazione di una corretta politica economica sul turismo da parte della Spagna, che ha sfruttato questo asset di crescita diventando il player in maggior espansione di tutta l’Eurozona. Il turismo è infatti uno di quei pochi mercati che sebbene rispondano a dei cali stagionali, può contare su una costante crescita nel lungo periodo sia delle presenze che degli incassi.


Commenti