Week-end a New York

New York, metropoli verticale, città di contrasti e contraddizioni, di affari e imprese architettoniche. Qui il tempo non si ferma mai e qui hanno sede alcuni dei complessi ingegneristici più famosi al mondo.

Per quanto la città sia sconfinata, basterà un week end per ammirare le attrazioni più importanti. Recatevi innanzitutto all’Empire State Building, forse la costruzione moderna più celebre oltre che uno dei grattacieli più alti al mondo. Questa mastodontica struttura, con i suoi oltre 400 metri di altezza, sovrasta sui cieli di New York ed è seconda soltanto alla Freedom Tower. La costruzione dell’Empire State Building cominciò negli Trenta su progetto degli architetti Lamb e Harmon che idearono un edificio in stile Art Deco. Sede oggi di numerosi uffici, l’Empire State Building è stato anche protagonista di numerosi film tra i quali il più noto è di certo King Kong.

Dall’Empire State Building recatevi presso la Liberty Island dove, dalla fine dell’Ottocento, domina la Statua della Libertà, un’opera di Eiffel donata dai francesi agli americani. Si tratta del simbolo indiscusso di New York lì collocata per dare il benvenuto a tutti i viaggiatori e ancora oggi simbolo di speranza per chi è alla ricerca di un futuro migliore.

Se siete degli appassionati d’arte potreste dedicare almeno un po’ di tempo alla visita al Metropolitan Museum of Art, una delle gallerie più importanti al mondo. Qui sono esposte oltre due milioni di opere che coprono un periodo che va dalla preistoria al Novecento. Tra i dipinti più importanti quelli di Botticelli, Giotto, Ghirlandaio, Correggio, Michelangelo, Raffaello, Donatello, Tiziano, Mantegna, Bosch, Rembrandt, Vermeer, Van Gogh, Degas, Monet e, di scuola spagnola, El Greco, Dalì, Goya e Picasso.

Se invece avete una predilezione per l’arte moderna recatevi al numero 11 di West 53rd Street, dove si trova il MoMa (Museum of Modern Art) e dove potrete vedere, tra le altre, opere di Van Gogh, Pollock, Monet, Toulouse-Lautrec, Picasso e Kandinsky.

Se infine non avete voglia di chiudervi in un museo e preferite vivere la vita della città recatevi sulla Quinta Strada e su  Madison Avenue e concludete la vostra vacanza con una passeggiata a Central Park. Qui, tra alberi fioriti, piccoli ponti e laghetti artificiali potrete assaporare al meglio l’anima multiforme di New York.

 


Commenti