La rivoluzione dell’Open Source

Probabilmente avrete sentito spesso parlare di Open Source, senza probabilmente sapere che dietro a questi due termini esiste un movimento che tramite il suo operato sta cambiano diversi aspetti della nostra vita.
Con Open Source si intende in informatica un software con “codice aperto”, in pratica chi ne detiene i diritti offre la possibilità a tutti di poterlo studiare, ampliare, estendere.
Molti programmi gratis che utilizziamo sui nostri computer quotidianamente devono la loro nascita e la loro evoluzione all’Open Source, ad esempio il browser Firefox è uno degli emblemi dell’Open Source, così come il player multimediale VLC. Anche quando accendiamo il telefono e mandiamo un SMS probabilmente stiamo usando un programma a codice aperto, Android infatti è oramai presente su la maggior parte dei telefoni e dei tablet.
L’Open Source però non è solo limitato ai software, intesi come applicazioni, ma come abbiamo visto anche ai sistemi operativi, Android è solo uno degli ultimi, ma già da molti anni sono stati distribuiti dei sistemi Linux, molto ben funzionanti del tutto simili a Windows.
Anche la programmazione è direttamente influenzata dall’Open Source, la maggior parte dei siti Web infatti funziona grazie a PHP, linguaggio di programmazione oramai diffusissimo che permette lo sviluppo di e-commerce, siti dinamici e piattaforme per fare blog.
L’Open Source sta diventando anche una corrente di pensiero e uno stile di vita dove si mettono in risalto la libertà e si cerca di superare i limiti della società grazie alla condivisione della conoscenza.
Fonte: http://www.cirillina.com/


Commenti